fbpx

NRHA-IRHA Futurity 4 yrs old Non Pro 2018: il go-round

MANUEL BONZANO & ZEDD SUNBURST MANUEL BONZANO & ZEDD SUNBURST credits Studio di fotografia Andrea Bonaga

60 partenti, anche questi in leggera crescita rispetto ai 52 del 2017, per il go-round dell’NRHA-IRHA Futurity 4 year-old Non Pro.

E sui 22 del level 4 si riassesta (con un 217.5) la Non Pro Futurity Champion 2017 Zedd Sunburst, da Great Sun Burst e Ms Sanditch Whiz, femmina allevata al 23 Quarter Horses ed esibita dal patron dell’allevamento Manuel Bonzano. Una coppia, questa, che all’inizio della stagione dei tre anni non si era piaciuta granché: lo stesso Bonzano aveva portato in gara la cavalla per la prima volta senza risultati esaltanti al Belgium Futurity e aveva quasi pensato di scartarla. La seconda uscita fu invece tra le redini di Ann Fonck per il German Breeders Futurity Snaffle-bit dove si videro netti miglioramenti e infine la leadership fin dal primo go-round nel Futurity italiano dello scorso anno e la vittoria finale. Da allora Zedd ha partecipato solamente all’Nrha European Futurity 2018 entrando, sempre con Manuel, nella finale Non Pro level 4, dopodiché è stata sottoposta a due embryo transfer e da giugno viene allenata da Guglielmo Fontana, recentemente trasferitosi nella scuderia piemontese come head trainer dopo il ritorno dei coniugi Fonck nel loro Paese d’origine. La cavalla, che oggi conta 14,636 dollari in Nrha lifetime earnings, è sicuramente molto maturata rispetto al 2017, e il suo cavaliere ora la considera uno dei migliori soggetti presenti in allevamento.

Il secondo miglior score del level 4, un 216.5, è segnato dalla stella non pro europea (e non solo) Gina Schumacher insieme al castrone Shine Maximum Shine, da Shine Chic Shinee Bea Smart Lena, che ha già 9,803 dollari di vincite Nrha al suo attivo senza aver preso parte ad alcun aged event.

Alla guida del level 3 (36 entries) con 214.5, troviamo Gunners Special Olena (figlia dell’NRHA Two Million Dollar Sire Gunners Special Nite e di Dolly Jac Olena), che lo scorso anno qui a Cremona, montata da un veterano dei trainer italiani, Nicola Cordioli, era in testa alle eliminatorie Open level 3 e 2 dopo i go-round. Precedentemente questa cavalla aveva vinto il Level 2 al Futurity austriaco. Acquistata alla fine del 2017 dalla famiglia Dalla Gassa, con papà Diego (il proprietario) e la figlia Laura da sempre affratellati in una sconfinata passione per il reining, è subito piaciuta talmente che si è deciso di affidarla alle capaci mani di Ann Fonck, con la quale in un crescendo gara dopo gara è stata finalista EuroFuturity, ha vinto il Belgium Futurity 4-year-old e si è piazzata terza al Nrha Germany Breeders Bit Futurity con un sonante 227.5. Oggi conta oltre 20.500 dollari di vincite in carriera.Era in programma fin dall’inizio che Gunners Special Olena avrebbe affrontato il Futurity Irha-Nrha dei 4 anni insieme alla talentuosa Laura, ma dall’anno prossimo, per i Derby,la brava cavalla tornerà tra le amorevoli cure della Fonck.

Conferme anche tra i go-round leader dei frequentatissimi level 2 e 1 - rispettivamente 52 e 43 al canapo - dove con 213,5 tornano alla ribalta la giovanissima Wiktoria Stanco e il suo castrone Remy Rooster Sg, capolista go-round del Futurity 3 anni nel 2017 (e poi ottavi level 2 e sesti level 1 in finale); sono ex aequo con Gunaholic e Vittorio De Iulio. Wiktoria, per tutti Wiki, ha solo 16 anni, da cinque monta in reining ed è un’allieva di Lukas Brucek. Remy Rooster Sg, detto “Rome”, è figlio di Remin Whiz e Tea Rooster, allevato da Silvia Gandolfi e addestrato da Francesco Arrighi e Lukas Brucek. Nel 2018 la coppia si è titolata Nrha European Futurity Non Pro level 1 Champion e level 2 Reserve Champion, Poland Non Pro Futurity level 4 e 1 Champion, e Reserve Champion level 2/1 al Futurity Belga 4-year-old.

Giovane anche Vittorio De Iulio, 18 anni compiuti in aprile, per i quali il lussuoso regalo è stata proprio Gunaholic. Il cavaliere della Nazionale juniores che lo scorso anno vinse l’oro ai Mondiali Fei di Givrins e quest’anno l’argento agli Europei, e lo zio Fabio De Iulio, vivono a Napoli e condividono la passione viscerale per il reining, entrambi seguiti da Davide Brighenti. Gunaholic acquistata quando aveva due anni proprio presso Davide, è figlia di One Gun e Rdh Spirit Of Dunit. Il Futurity Irha-Nrha a tre anni lo aveva affrontato con Fabio, poco assistita dalla fortuna: da allora la cavalla è sempre stata montata dal giovane Vittorio, con il quale ha stabilito evidentemente un’ottima intesa.

Ed è il quarto miglior punteggio del go-round Non Pro level 4, un altro 213.5, a designare la coppia 2018 Aiqh Reining Futurity 4-year-old Non Pro Champion: si tratta del 2017 Nrha Non Pro World Champion Enrico Sciulli e di SH Que Best Step, figlia di Que Peseta per Footworks Best Step, già 2017 Irha-Nrha Futurity 3-year-old Non Pro Reserve Champion Level 3 e 2 quando, alla fine di una stagione atomica, il giovane molisano aveva anche vinto i due livelli con un altro soggetto sempre figlio di Que Peseta e sempre allevato nella scuderia della sua famiglia, Staffoli Horses. SH Que Best Step, che ha vinto 8.208 dollari in Nrha show,è anche entrata in finale per il 2018 Nrha European Futurity Non Pro level 4. Enrico, cresciuto da sempre in mezzo ai cavalli,esordì in gara con il team penning: aveva dieci anni. Il debutto nel reining è dell’anno successivo: da lì una strada tutta lavoro e impegno fino ai successi inanellati uno dietro l’altro a partire dal 2013, con quattro ori, tre argenti e due bronzi Fei a squadre e individuali negli Europei e nei Mondiali giovanili, ma anche i successi in Maturity e Derby non pro fino a quel 2017 quasi inimmaginabile.

Ufficio stampa Italian Reining Futurity